Da una pubblicità Cirio del 1930

 

 

Nel celebre settimanale "L'Illustrazione Italiana" del 27 luglio 1941 fu pubblicata questa ricetta, ripresa successivamente nel libro di Giancarlo Ottaviani "Il controllo del Minculpop".

Gli ingredienti sono poveri in quanto l'Italia è in guerra e bisogna fare di necessità virtù. Il termine polpettone nasconde in realtà una ricetta molto simile allo strudel, dove il burro ed il latte fresco sono sostituiti dal latte condensato.

 

 

Ingredienti

150 gr. di fecola

1 tuorlo d'uovo

1 cucchiaio da minestra di latte condensato

3 mele di media grandezza

1 pugno di uvetta di Pantelleria

100 gr. di noci tritate

 

 

Procedimento

Lavorate la fecola con un tuorlo d'uovo ed un cucchiaio di latte condensato fino ad ottenere un impasto morbido e soffice, che farete riposare almeno 20 minuti <coperto con un panno di bucato>.

Stendete l'impasto in una sfoglia rettangolare e spennellate la superficie con latte condensato. Tagliate a fette le mele e mescolatele con un<pugno di uvetta> e le noci.

Ricoprite la sfoglia con questo composto e arrotolatela facendo ben attenzione a stringerla il più possibile per evitare che gli ingredienti fuoriescano.  Cospargete il <polpettone> ottenuto con zucchero a velo e latte condensato.

Mettete a cuocere in un tegame <contenente un cucchiaio di latte condensato>. <In 20, al massimo 30 minuti di forno ben caldo il vostro polpettone sarà cotto>. 

 

 

Bibliografia

Giancarlo Ottaviani, Il controllo del Minculpop sulla pubblicità, il cinema, la moda, la cucina, la salute e la stampa, Todoriana editrice, Milano, 2007

Global News